•  
  •  
  •  
  •  
  •  

Vedremo come utilizzare al meglio Vue per creare texture per gli iceberg realistici.
Grazie a Vincent Ferrand per questo tutorial di Vue. Puoi vedere altri suoi lavori su cornucopia3d.com

01 Iceberg a distanza ravvicinata

La forma dell’iceberg è stato modellato in Acropora. Si tratta di una modellazione procedurale voxel-modelling che è facile da usare e ha un sacco di potenziale. E’ possibile creare modelli organici, terreni, rocce, grotte e molte altre texture. Questa particolare forma è stata ottenuta da un singolo cubo, su cui sono state applicate varie funzioni procedurali per ottenere l’effetto desiderato. Al fine di ottenere i particolari per quanto sia possibile, la densità di voxel è stata aumentata a 512 x 512 per generare una high-poly dell’oggetto (oltre 2 milioni). Tuttavia, quando Vue importa l’oggetto, è un po’ ammorbidito e molti dei dettagli più piccoli si perdono.


02 Un lungo campo di ghiaccio

Per il ghiaccio, ho deciso di usare GeoControl2 come strumento di modellazione. In questo caso particolare, mi ha dato un maggiore controllo su quello che volevo ottenere. Il TIFF a 16 bit (4.096 x 4.096) generato da GeoControl2, viene quindi importato in Vue attraverso un terreno procedurale. Per aggiungere qualche variazione alla forma complessiva del ghiaccio, l’immagine è stata miscelata con una quantità molto piccola dell’algoritmo Rocky Mountain. Il terreno è stato infine allungato per ottenere la forma desiderata.


03 Texture dell’iceberg in primo piano

Prima di tutto regolare la mappa colori. Invece di usare il bianco puro per il materiale che verrà utilizzato in una mappa un po’ turchese-colorato. Come accennato prima, per qualche motivo Vue spiana l’oggetto importato, perdendo i piccoli dettagli. È per questo che si aggiungerà una mappa Bump per compensare questo effetto collaterale indesiderato. Il displacement potrebbe anche essere aggiunto, ma questo aumenterebbe drasticamente i tempi di rendering. Come si può vedere nello screenshot l’iceberg non è molto ancora realistico. Questa è la fase in cui la funzionalità Traslucenza di Vue porterà l’iceberg alla vita.


04 Il primo piano della texture dell’iceberg 2

La prima cosa che ho fatto è stato quello di impostare l’indice di rifrazione di 1,309. La profondità media a cui la luce penetra è impostato a 1 m, il che potrebbe sembrare molto, ma è legata alle dimensioni dell’oggetto e la distanza alla fotocamera, in questo esempio. Poi ho attivato il Multiple scattering. Il parametro Balance alla voce Trasparenza viene aumentata del 75%. Dopo diche il filtro colore Absorption è impostato alla luce blu e questo definirà il colore traslucido, simulando la luce che viaggia attraverso l’oggetto. Il colore Multiple è impostato su un blu molto morbido per dare una tinta bluastra globale per l’iceberg. L’ultimo passo è quello di spingere la qualità oltre il valore 3, al fine di ridurre il rumore (che fa aumentare il calco SSS) ed ottenere un comportamento più realistico SSS. Per completare il materiale, alcuni punti salienti sono aggiunti manualmente, attivando lucentezza del ghiaccio al sole.


05 La Texture del campo di ghiaccio

Per ghiaccio in lontananza, l’uso di subsurface scattering non è davvero indispensabile. A mio parere, non porta alcun beneficio reale – ma aumenta in modo significativo i tempi di rendering. Qui il materiale è costituito da una materiale di base blu ghiaccio, simile ed uno strato superiore che copre la neve ghiacciata. Il materiale ghiaccio utilizza una Color map blu e ha una mappa Bump costituita da una combinazione di funzioni diverse. Poiché la distanza tra il campo ghiaccio e la fotocamera è abbastanza considerevole, il Depth della bump è fissato a 28. Nella scheda Effetti, il Backlight è impostata su 10% e il livello Luminous al 1%, il che dà un leggero effetto luminoso. Lo strato superiore è un materiale completamente bianco in polvere per simulare la neve appena caduta.




06 Illuminazione / rendering

In questa scena, ho usato il modello Spectral atmosphere in combinazione con GI. Al fine di replicare quello che potrebbe essere un ambiente artico blu, una tonalità blu scuro è stata utilizzata per il cielo e l’intensità della luce è stata aumentata a 0,25. La cupola Sky aumenta l’illuminazione con un valore di 1,8 per creare l’illuminazione indiretta sul fronte dell’iceberg e nel ghiaccio in secondo piano.


Consigli per la traslucenza
Le funzione di Traslucenza (Translucency) di Vue non viene utilizzato molto spesso, il che è un peccato perché è potente e relativamente facile da usare rispetto ai Function o Material Editors che a volte può essere schiacciante. Detto questo, alcuni tentativi ed errori sono necessarie per ottenere il miglior risultati. Lo svantaggio principale è che attualmente ottenere una finitura realistica, ha un prezzo – vale a dire, un tempo di rendering alto!

Article Comments