•  
  •  
  •  
  •  
  •  

Industrial Light and Magic, la società di effetti speciali fondata da George Lucas, ha aperto il suo primo studio nel Regno Unito per cominciare a lavorare sulla nuova trilogia di Star Wars.
L’azienda, acquistata da Disney per £ 2,4 miliardi nel 2012, creata nel 1975 da George Lucas, creatore di Star Wars, pioniere degli effetti speciali nella saga originale di Star Wars.

La Industrial Light and Magic, dopo quasi 40 anni la realizzazione del primo film, supervisionerà tutti gli effetti visivi e speciali per le prossime nuove puntate di Star Wars, la maggior parte dei quali saranno realizzate nel nuovo studio di Londra.

Lynwen Brennan, il presidente della ILM, ha detto che la decisione di aprire un nuovo studio a Londra, è legato al fatto che si sarebbero fatte le riprese di Star Wars VII nel Regno Unito.

Nel corso di quattro decenni, ILM è cresciuta fino a diventare una delle più grandi società di effetti visivi in tutto il mondo. Ha realizzato gli effetti per oltre 300 film, tra cui Ritorno al Futuro, ET e Avatar, e i prossime crediti includono Teenage Mutant Ninja Turtles, e la prossima serie di Jurassic Park.

Industrial Light and Magic apre gli studios negli UK per lavorare sulla nuova trilogia di Star Wars

 

Kathleen Kennedy, presidente della Lucasfilm, all’apertura degli studi di Industrial Light and Magic a Covent Garden, Londra.

Alla cerimonia di apertura per il nuovo studio londinese di ILM il 15 ottobre, è stato cosengato al Cancelliere britannico George Osborne ‘La chiave di ILM’ dal Presidente Kathleen Kennedy di Lucasfilm.

Lo studio di Londra sarà la patria di 200 nuovi assunti, guidata da Ben Morris come direttore creativo, che ha vinto un Oscar per il suo lavoro sugli effetti visivi per La bussola d’oro nel 2008.

Nel mese di settembre è stato rivelato che la Disney, la società che ha acquistato ILM, abbia preso accordi per  £ 170m con il fisco britannico in cambio di fare film nel Regno Unito. Questo include un record di credito d’imposta 31,9 milioni di sterline per filmare la prossima puntata della serie di film di Avengers in Gran Bretagna, che sarà il primo progetto dello studio di Londra ILM su cui dovrà lavorare.

“Le agevolazioni fiscali del governo sono sicuramente d’aiuto, ma solo agevolazioni fiscali non sono sufficienti a farci espandere a Londra”, ha detto. “Ci sono francamente migliori agevolazioni fiscali in altre parti del mondo, il motivo per cui siamo venuti a Londra è il talento.

Quello che posso dire è che l’investimento del governo nel settore qui ha reso molto felici, più il talento che abbiamo a Londra. Quindi è sicuramente un vantaggio per noi lavorare a Londra”.

John Knoll, direttore creativo della ILM, ha affermato che il lavoro delle società di effetti visivi con sede a Londra, come Framestore, di cui l’anno scorso ha vinto un Bafta e un Oscar per il loro lavoro su The Gravity, ha dimostrato che il Regno Unito è in prima linea nel settore cinematografico degli effetti speciali.

>>> Leggi l’articolo originale QUI

Article Comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: