In questa masterclass, Marcus Nordenstam, Product Manager di Bifrost, ci mostrare’ come utilizzare la programmazione visiva di Bifrost per creare un effetto di disintegrazione sui modelli 3d con mappatura UV, animandoli e deformandoli.
Si noti che questa masterclass presuppone che si stia utilizzando Bifrost 2.1 o versioni successive e richiede anche composti dal “Rebel Pack”, scaricabile separatamente da Bifrost.

Bifrost Visual Programming Masterclass – Part 1 of 2

Il focus della masterclass è la programmazione visiva in Maya usando Bifrost e, sebbene le sezioni del video siano tecniche, i concetti dovrebbero essere familiari alla maggior parte dei generalisti 3d.

Bifrost Visual Programming Masterclass – Part 2 of 2

Download Bifrost Example files

Concetti trattati e discussi in questa masterclass:

• Comprensione e utilizzo della mesh tridimensionale e della geometria dei punti in Bifrost, comprese le coordinate UV e la geometria animata
• Creazione e utilizzo delle proprietà per punto e per faccia definite dall’utente
• Creazione di operazioni di modifica della topologia personalizzate (come rendere tutte le facce di una mesh disgiunte / staccate) • Creazione di nuvole di punti e mesh da zero
• Esecuzione di query sui punti più vicini (ricerche di nuvole di punti)
• Creazione di composti personalizzati come punti-all’interno-convessi-mesh o bounding-box-from-point-cloud
• Ruotare i propri risolutori di particelle
• Trasporto (in previsione) di particelle con simulazioni aerodinamiche
• Trasferimento di attributi (proprietà)
• Uso del noise e della randomizzazione
• Visualizzazione dei valori delle proprietà dei punti e ricerche nella nuvola di punti
• Tecniche per la risoluzione dei problemi relativi ai grafici e ai composti Requisiti del corso: può essere utile guardare alcuni dei tutorial Bifrost di base prima di guardare questa masterclass, come quelli nel Maya Learning Channel.

Article Comments