•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ragazzi non perdetevi questa risorsa incredibile rilasciata dall’ 3DArtist Matteo Migliorini.
Questa volta Matteo rilascia un Corso GRATUITO (ART2UPZ | VFX’N’GO) sul programma di compositing di Autodesk Composite. Nel corso viene affrontato ogni argomento per iniziare a lavorare in Composite. Il corso è ben strutturato e ben spiegato, affrontando tematiche fonte di studio per tutti i 3D e VFX Artist che vogliono approfondire il mondo del compositing. Matteo spiega concetti e tecniche che possiamo applicare a qualsiasi altro software, spiegando il workflow di compositing basato su sistema Nodale.
Assolutamente da non perdere! 

Autodesk Composite 101 – compositing introduction

Non sempre i software sono eterni, noi che lavoriamo nella computer grafica lo sappiamo benissimo e spesso, per accordi commerciali o per altri motivi, vengono soppressi o semplicemente abbandonati a loro stessi. Tutti noi utenti ed appassionati di VFX ci ricordiamo benissimo di Softimage o XSI (per me sarà sempre e solo XSI) e di quello che è successo un po’ di tempo fa… oppure di Naiad…. oppure Combustion… oppure…. pochi sanno dell’esistenza e di Composite.
Composite è stato un software a nodi abbastanza evoluto che ha visto la luce sotto il nome di Toxik e poi l’Autodesk, nel 2009/2010 ha deciso di reciclarlo come tools aggiuntivo nei pacchetti di installazione di Maya, 3DS Max e XSI con il nome di Composite. Questo ha permesso a molti utenti, sprovvisti di Nuke, Fusion o After Effects, di potersi approcciare al mondo del compositing e al tempo stesso di diffondere un software nel sottobosco anche a coloro che non avevano la più pallida idea della sua stessa esistenza.

Nel 2013 ho iniziato a lavorare al mio progetto personale di educational VFX’n’GO ed il primo corso che realizai fu proprio su Composite in parallelo alle particles in 3DS Max, ma possiamo dire che il primo corso è stato proprio un corso di Compositing su Composite… ci ho investito molto tempo e molta cura in certi dettagli, ricordo il tempo passato a ripassare gli appunti, a rivedere alcuni concetti in guide cartacee o stampe di dispense dei primi anni 2000… le ore per renderizzare le scene e le notti passate ad registrare o editare il tutto. Insomma un parto. Un parto di un primo genito che sfortunatamente non ha avuto il successo che immaginavo. Anche per questo non c’è stato un seguito a tale corso. Non c’è stato il Composite 201 come invece lo è stato per altri applicativi.

La scelta di utilizzare Composite (che è descritta nel 2 video) è dettata o meglio era dettata dalla diffusione del software e del fatto che era gratuito e lo è ancora anche se Autodesk ha annunciato che non sarà più aggiornato.


> Download Autodesk Composite:
https://apps.autodesk.com/MAYA/it/Detail/Index?id=6370054122487197921&appLang=en&os=Win64

Video Corso Autodesk Composite 101 – Lezione 001 – Introduzione al Compositing e Post-Produzione

 



>> Corso Gratuito di Autodesk Composite 101:
https://www.youtube.com/playlist?list=PLAxH6vRmeNGq6AVTG4-6SWyanrI90Gy1F

La grande differenza che su Youtube non avete le files di lavoro, nel Bundle si.

https://gum.co/xgeV


 

Composite (ex-Toxik) ha visto la luce nel 2010 ed è stato abbandonato nel 2015 ed essendo ormai un software che sta sparendo. Insieme ad esso anche MatchMover ha subito la stesse sorte.

“Mettere online un corso a pagamento su Composite è un po’ da criminali e quindi la scelta di renderlo pubblico su Youtube mi sembra la più logica, sensata ed eticamente corretta che io possa fare.
Mettere online un corso a pagamento su Composite è un po’ da criminali e quindi la scelta di renderlo pubblico su Youtube mi sembra la più logica, sensata ed eticamente corretta che io possa fare. Oppure renderlo disponibile all’interno del Bundle 1414 con i due corsi delle Particles in 3DS Max senza avere una maggiorazione sul Bundle esistente (pensato per avere solo i corsi delle particles standard e del Pflow)”

“Nel corso Composite 101 non viene tralasciato praticamente nulla delle basi che servono per avvicinarsi al soggetto trattato e, per quanto complesse per loro natura, le ha rese comprensibilissime anche per un neofita che volesse avvicinarsi per la prima volta al compositing”
Marco Tudini – Senior Compositor
Spero che il corso sia di aiuto anche a coloro che non conoscono i prodotti di VFX’n’GO e che possano comprendere la qualità, il lavoro, lo studio, ma sopratutto la cura che investiamo nel realizzare tali prodotti.

 

> qui Ttrovate altri interessanti corsi by (ART2UPZ | VFX’N’GO)
Houdini Courses Video Tutorial